Lahān

benignly RISOTTO CON CAVOLO CAPPUCCIO VIOLA

Difficoltà

Tempo

25 min. + Tempo di cottura del cavolo cappuccio

Porzioni

4

Ingredienti

http://anaordas.com/?krapkaitochka=mujer-soltera-busca-de-utiel&e3e=72 320 gr riso vialone nano
400 gr cavolo cappuccio viola
1 scalogno
Brodo vegetale circa 2 lt.
Olio evo
Formaggio parmigiano o alternativo vegan

Procedimento

  • Lavare e tagliare il cavolo a strisce e mettetelo in una pentola con un filo di olio, cucinare coperto, facendo attenzione che nn attacchi, nel caso aggiungere un poco di brodo. Una volta cotto frullatelo, cercate di cuocerlo mantenendo vivo il colore.

http://association-unie.fr/?mrakobesiye=rencontre-pour-homme-fort&26a=36 Tritare lo scalogno, metterlo in pentola, non larga ma alta, in maniera da facilitare la bollitura del riso. Aggiungete un filo di olio e fate imbiondire, aggiungere il riso e fate tostare, quindi aggiungere man mano il brodo. A pochi minuti dal termine della cottura aggiungere il cavolo tritato, terminare la cottura aggiustando l’eventuale salatura, mantecare con olio evo, parmigiano o simil parmigiano.

Consigli nutrizionali

Ricetta by

Cristina D.V. by Vegan Domus Mea Home Restaurant tel. 349-1478132

Consigli by

CAVOLO CAPPUCCIO VIOLA FERMENTATO (ricetta facilissima!)

Difficoltà

Tempo

10 min.

Porzioni

6/8

Ingredienti

  • cavolo cappuccio viola
  • sale
  • limone succo

Procedimento

Un modo semplicissimo per consumare il cavolo cappuccio (bianco o viola) rendendolo ancora piú buono!
Si sottopone ad una marinatura con poco sale marino integrale (o shoyu o tamari per un umami piú intenso) e una spruzzata di succo di limone. Il tutto lasciato in un vaso di vetro ben chiuso e messo in frigorifero. Si mescola di tanto in tanto e si controlla a che punto è la marinatura. Se piace ancora leggermente croccante, basteranno poche ore; per una consistenza piú tenera invece occorre lasciarlo per piú giorni.

Il cavolo diventa così ancora più delizioso, e perfetto da aggiungere alle insalate, all’hummus, ai mix di legumi e cereali, alle proteine vegetali. Ottimo anche per decorare tartine.
Il liquido della marinatura non si butta, ma si usa per condire verdure diverse e altro!

Consigli nutrizionali

Ricetta by

Cristina D.V. by Vegan Domus Mea Home Restaurant tel. 349-1478132

Consigli by

CARCIOFI AL FORNO GRATINATI (ricetta facile e veloce)

Difficoltà

Tempo

30 min. preparazione + 20-30 mnuti cottura

Porzioni

2-3

Ingredienti

  • 6 carciofi
  • 2 limoni
  • 50 g di pangrattato circa
  • 3 cucchiai di prezzemolo fresco tritato
  • 2 spicchi di aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Procedimento

  1. Pulisci i carciofi come di consueto aiutandoti col limone per non farli annerire e mettili man mano in acqua acidulata (Ricorda di lasciare attaccato anche parte del gambo che pulirai togliendo la parte esterna e conservando il cuore centrale molto morbido e ghiotto)
  2. Taglia i carciofi a metà, nel caso ci fosse la barba toglila con un cucchiaino, e fai delle fettine abbastanza sottili facendo attenzione di mantenere integri i pezzi.
  3. Disponi sulla placca da forno rivestita di carta oleata (se puoi usa quella marrone non trattata)
  4. Fai un trito di prezzemolo e aglio che unirai al pangrattato insieme a un poca di buccia di limone grattugiata.
  5. Cospargi di olio i carciofi e mescolali bene
  6. Metti il pangrattato e rimescola bene in maniera da farlo aderire ai carciofi
  7. Sala ed inforna a 180° per circa 20-30 minuti.

Consigli nutrizionali

Ricetta by

Cristina D.V. by Vegan Domus Mea Home Restaurant tel. 349-1478132

Consigli by